Archivo para la Categoría » Pittura decorativa «

domenica, luglio 22nd, 2012 | Author:

FINITURE MURALI.
• Forma e dimensioni di un corridoio possono essere migliorate tinteggiando e rivestendo le pareti in modo opportuno.Tra le novità per decorare ricordiamo la serie Free Borders System che comprende fregi e campiture autoadesivi, facili da verniciare e componibili a piacere (disegno sopra, produzione Bianchi Lecco).
• La velocità di esecuzione caratterizza anche la nuova pittura murale di Baldini Vernici. Pronto Bianco (sopra) è un prodotto monomano che non cola e asciuga in un’ora.
• Il colore può modificare le proporzioni di un ambiente. Il corridoio sembra più basso se il soffitto e il pavimento sono più scuri delle pareti e sembra meno lungo se la parete di fondo è più scura.

mercoledì, dicembre 29th, 2010 | Author:

Graham Rust è famoso per i suoi dipinti murali, che ornano molte fra le case più belle e prestigiose d’Europa e d’America: lo ha reso celebre la sua maestria nella difficile tecnica della prospettiva illusionistica, e le sue realizzazioni più importanti sono state raccolte in un volume dal titolo «Trompe l’Oeil» (edito daA.Vallardi). Ha illustrato inoltre con grande gusto vari libri, come «Some Flowers» di Vita Sackville-West e alcuni tra i più celebri classici per l’infanzia, tra cui «Il giardino segreto» e «Il piccolo Lord» di Frances Hodgson Burnett.

martedì, dicembre 28th, 2010 | Author:

Per cambiare volto alla casa non servono solo pennelli e colori, ma anche piastrelle, legno, tessuti e cuscini, carta da parati. Per documentarsi su tutto (ma proprio su tutto): Come decorare la casa di Nicholas Barnard (Fabbri) e Arredare con i tessuti di vari autori (Idea Libri). Ma bisogna acquisire anche qualche conoscenza delle tecniche da tappezziere, muratore, idraulico, con i relativi materiali. Per questo ci sono i volumetti della collana Bricolage Intelligente di Loco Edizioni ovvero Come rimodernare e ampliare il bagno, Come attrezzare mansarde e soffitte, Nuovi materiali per l’arredamento.

lunedì, dicembre 27th, 2010 | Author:

Pittura decorativa.
Sono poche le case che «sopravvivono indenni» alla luce finalmente intensa del mese di giugno. Tutte le malefatte dell’inverno, vuoi i baffi di smog sulle tende, le impronte di gatti e di cani un po’ dappertutto (ma come avranno fatto ad arrivare fin là!), le ditate di marmellata o caffè e, danno ben più grave, i resti del puntuale allagamento invernale dal pluviale vengono messi impietosamente in mostra su pareti, mobili e pavimenti di casa.
Invece di disperarsi come davanti alla nuova ruga o a una tempia di fresco ingrigita, l’unica soluzione è darsi da fare. Se i grossi lavori di ristrutturazione devono per forza essere affidati a gente del mestiere, sono mille gli interventi che si possono fare in casa semplicemente usando colori, pennelli e, per chi non sa disegnare, qualche foglio di carta da lucido per ricalcare. Graham Rust, esperto inglese di trompe-l’oeil e decoratore di fama, è una guida sicura: in queste pagine propone più di 100 motivi decorativi adattabili agli usi più diversi: dal grande salone di rappresentanza (beato chi ce l’ha!) alle scatoline portatutto, passando per la testiera del letto, isottopiatti all’americana, la credenza, i pannelli parafuoco e… la cuccia di Fido. Oltre a dare piccoli, preziosissimi suggerimenti tecnici perla realizzazione di ciascun lavoro, Rust commenta le immagini e le ragioni che lo hanno portato a sceglierle, con umorismo e con una punta di divertente snobismo, parlando dei suoi committenti di altissimo lignaggio con la pacata naturalezza di chi chiacchiera del vicino di pianerottolo. Una lettura utile prima di intraprendere i lavori e piacevole nelle pause tra una pennellata e l’altra.