Archivo para la Categoría » Mobili classici «

lunedì, aprile 04th, 2011 | Author:

Piacevoli linee rétro per la sedia (articolo 3092) della collezione Domus, disponibile in faggio tinto noce o tinto ciliegio e con decorazione in ferro nichelato nelle versioni satinata e lucida.

venerdì, aprile 01st, 2011 | Author:

COUNTRYMANIA.
Il country è di moda anche tra i giovani, come dimostra New Country, l’evento recentemente svoltosi alla Fiera di Vicenza e che ha visto, accanto all’allestimento curato dall’architetto Lea di Muzio, la presenza di qualificati espositori tra cui la Bottega del Decoro. Specializzata nella «rivisitazione» di mobili recuperati nei mercatini, propone oggetti trompe-l’oeil e madie.

venerdì, novembre 19th, 2010 | Author:

Sull’onda degli oggetti.
A colpire sin dalle vetrine esterne, in questo vivace spazio pescarese, sono l’origina lità dell’allestimento e dell’arredo. Dentro le vetrinette incorniciate da un caldo legno, ci sono tutti gli oggetti. Al soffitto un gioco di vetri a specchio fa da contrappunto a un controsoffitto dalla sagoma a onda che nasconde le lampade. L’onda è il tema conduttore, il segno magico di questo negozio. Dal soffitto, eccolo quasi riflesso sul pavimento, dove l’ombra viene ridisegnata dal contrasto dei diversi materiali. Ed eccolo ancora, sulla porta, trasformata in maniglia. «Molti clienti ci chiedono chi abbia realizzato l’allestimento», racconta la titolare dello spazio, Luciana De Angelis. «Poi, una volta entrati, restano affascinati dalle tante proposte». Servizi per la tavola, dalle porcellane ai cristallli, vetri coloratissimi, oggetti in legno, servizi per l’insalata, piccoli e grandi strumenti per tutte le esigenze, lampade, cornici, fioriere, cache-pot, che diventano tentazioni irresistibili. «Adesso, per la casa, c’è veramente di tutto», commenta ancora la signora De Angelis. «Noi ci vantiamo di scegliere secondo un filo di gusto sicuro, che non cede facilmente alle mode del momento e che garantisce che di un oggetto comprato da noi non ci si stanca presto.

mercoledì, novembre 17th, 2010 | Author:

Vecchie cose come nuove.
Loro sono, oltre che amici, giovani restauratori con il chiodo fisso del legno, dei mobili d’epoca e delle belle cose d’un tempo, che chiedono solo un po’ di attenzione per tornare a splendere come e meglio di prima. Marco Pennati e Massimo Somma riva hanno lavorato a lungo a Milano e nel quartiere dalle parti di Porta Genova li conoscevano in molti per il gusto con cui salvavano dalla dimenticanza e dalla polvere vecchi oggetti, mobili, suppellettili. Adesso si sono trasferiti in provincia dove, sostengono, la giornata ha ritmi più tranquilli e la gente, quasi quasi, se ne intende di più. Così, nella nuova bottega-laboratorio di (Tasteggio si può far conto sulla loro esperienza per qualsiasi lavoro di restauro e messa a nuovo; ma ci si può anche andare a curiosare. E si resterà piacevolmente colpiti dagli oggetti in vendita, dai prezzi abbordabili («conosciamo i problemi di chi non ha troppo da spendere»), dai loro sempre intelligenti suggerimenti.

venerdì, ottobre 29th, 2010 | Author:

Di artista in artista, di generazione in generazione, la tradizione tramanda la nobile arte della lavorazione del legno. Le Fablier. erede di questa tradizione, ne custodisce mg= ogni segreto e ne segue scrupolosamente i rigidi e precisi canoni.

giovedì, ottobre 28th, 2010 | Author:

La lucidatura.
L’ultima fase, quella della lucidatura, mette in risalto ì legni di prima qualità scelti e lavorati da Le Fablier.Le Fablier conosce il rito della lucidatura a mano con il metodo tradizionale a cera, il tocco finale per mobili protagonisti per classe e qualità.

mercoledì, ottobre 27th, 2010 | Author:

Le finiture.
La qualità delle collezioni Le Fablier sta anche nelle esclusive finiture. Un mobile rifinito a regola d’arte è prima di tutto un mobile durevole, pratico e funzionale. Le Fablier conosce come valorizzare ai massimo le sue creazioni, che con i loro particolari regalano attimi di bellezza.

domenica, ottobre 24th, 2010 | Author:

Lemozione della qualità sulle tracce di una sapienza antica.
La scelta del legno.
Per realizzare i suoi mobili a regola d’arte. Le Fablier utilizza esclusivamente legno massello. Le Fablier conosce il legno, materia prima delle sue creazioni per arredare la casa classica.

venerdì, ottobre 22nd, 2010 | Author:

Mobili Le Fablier. Tramandati di emozione in emozione.
I segreti custodi di quotidiane meraviglie.
I mobili Le Fablier, valori eterni che il tempo migliora, segreti custodi di meraviglie che giorno dopo giorno si affacciano all’esistenza. Magie che arredano rendendo preziose le cose della vita.
Dalla Collezione “Le Spalle” disegnata.
da PierGiorgio Pradella TAVOLO MIRTO – SEDIA SPIGA ARGENTIERA FIORENZA – CREDENZA DALIA sono patinali a mano e finiti a cera, secondo antiche tradizioni, per esaltare nel tempo le qualità del legno.

giovedì, ottobre 07th, 2010 | Author:

Di solito le cose belle   sono anche le più costose. Invece Pamela Wilson è un’eccezione. Chi vi dà infatti mobili in legno massiccio facendovi spendere così poco? E poi un’altra cosa. Per una tirchia come me è importante poter comprare anche un pezzo singolo, scegliendolo però all’interno di un programma di arredo completo. Un tavolo oggi, la credenza domani, il cassettone… No, quello lo voglio subito!