Archivo para la Categoría » Decorazioni interni «

venerdì, dicembre 16th, 2011 | Author:

Abitazione di fascino.
ANTICHI SPAZI RIVISITATI.
Sotto le volte in pietra di un magnifico palazzo, nel centro storico di Lecce, l’articolazione degli spazi fluisce ininterrotta e su più livelli. Grazie a un raffinato intervento progettuale che fa convivere la memoria dell’antichità con lo stile e le esigenze dell’abitare contemporaneo.
Sopra, l’atrio d’ingresso di questo appartamento nel centro storico di Lecce. Qui il pavimento è stato rivestito con pietra leccese (fornita da Gino Manti) come quella del soffitto a volta, ma trattata con cera per renderla impermeabile e anti macchia. Fa da portoncino un’imponente anta scorrevole in ferro e vetro, realizzata su disegno dai fabbro Salvatore Rizzo. L’intervento di ristrutturazione, curato dall’ architetto Germano Torsello, ha voluto confrontarsi con le splendide strutture preesistenti senza però indulgere nella conservazione. Sono stati creati soppalchi ed eliminati i lunghi corridoi per creare uno spazio fluido.

mercoledì, novembre 30th, 2011 | Author:

ESOTISMI IN SALOTTO.
Nella pagina, grazie ai colori, alla presenza di una kentia e all’albero della vita raffigurato sul pannello in seta «intarsiata» di Jab (cm 320×120), l’atmosfera del salotto diventa esotica. Sulla poltrona (Blumoon di Insa) spiccano i quadretti arancio e il verde soft dei cuscini. Sul puf, accanto alla tazza bianca (da Vivere), drappo albicocca di Cinzia Sforza. La lampada da terra è Vienna di Penta.

sabato, novembre 26th, 2011 | Author:

ANCHE LA LUCE È «VESTITA»
Nella zona pranzo, che divide lo spazio con il soggiorno, i tessuti sono il pretesto per una raffinata composizione cromatica: sul tavolo, il modello Angiolo di B&B. un doppio velo verde-arancio (Dedar) si incrocia infatti con un telo arancio (Jab) spezzando il candido involucro dell’ambiente. Bianche sono le pareti che ospitano una tela dell’artista Pizzi Cannella (da Studio d’arte Cannaviello) e bianchi sono sia il rivestimento in cotone delle sedie, Marta di Bontempi, sia le lampade a sospensione realizzate a mano e «su misura» con tessuti di Bellora e Lino Per Sempre, da Renzi Reale. Sul tavolo un vaso in vetro ( Vivere) con un’orchidea e piatti-scultura di Ernst Gamperl per Driade. Sul mobile cinese in legno con finiture in ottone (da Blu Cina), due pezzi della coli. I Vasi di Elli. Zoccolo, cornice e sopraporta in poliuretano di Orac Decor (distr. Bianchi Lecco).

lunedì, ottobre 31st, 2011 | Author:

La scala che collega i due piani della casa. Prende luce da una finestra di forma irregolare affacciata sul cortile, costituita da un telaio fisso in ferro e da un vetro blindato. Tenda a pacchetto in shantung di seta.
II corrimano in ferro verniciato, a forma di nastro, è stato realizzato su disegno
della progettista. I gradini sono costituiti da lastre intere di pietra «biancone».

mercoledì, ottobre 26th, 2011 | Author:

Nella foto grande, controcampo della foto del soggiorno pubblicata nelle pagine precedenti. Da questa prospettiva, oltre la zona conversazione si intravede il pranzo: le due aree sono separate soltanto da una doppia arcata in pietra, conservata dall’impianto originale dell’edificio. Sulla parete sopra il grande divano bianco, due opere del pittore contemporaneo Luigi Carboni.

martedì, ottobre 25th, 2011 | Author:

Qui sotto, uno scorcio delle arcate (attrezzate con infissi in metallo laccato bianco e vetro antisfondamento) che demarcano il confine tra interno ed esterno lungo tutta la zona giorno.

lunedì, ottobre 24th, 2011 | Author:

A sinistra, le piante del piano terra (in basso) e del primo piano della casa. Il pianterreno ospita tutta la zona giorno e i locali di servizio e prende luce e carattere dal cortile interno (quest’ultimo cinto sui due lati esterni da alte mura in pietra). La zona notte si trova al primo piano. Il progetto è a cura dall’architetto di interni Mariadele Conti con la collaborazione dell’architetto Michele Pietropaolo.

venerdì, settembre 09th, 2011 | Author:

TV A PARETE. La parete attrezzata Metropolis di Antonio Citterio per Tisettanta incornicia la tv e fa del soggiorno un vero «cinema in casa».

mercoledì, agosto 24th, 2011 | Author:

Protagonista è la natura selvaggia che con i colori del leopardo trasforma la donna (abito di Fiorucci) e la dormeuse (tessuto di Setarium).

giovedì, agosto 18th, 2011 | Author:

In una casa tutta rivestita di morbidi tessuti, il coloratissimo soggiorno si ispira ai quadri di Piet Mondrian. Le sedute ad angolo sono di Estasis, mentre sulla destra si fa notare la poltrona Wink di Toshiyuki Kita (prod. Cassina).