Archivo para la Categoría » Accessori per la casa «

mercoledì, maggio 22nd, 2013 | Author:

Mi suggerisci un modo per vivacizzare la solita insalata?

Primavera, tempo di insalate novelle Ma anche di tenere e appetitose erbe spontanee. Come quelle che la giornalista Mara Amorevoli raccoglie durante le sue passeggiate domenicali sulle colline attorno a Firenze e offre poi agli amici nella sua casa di Borgo San Frediano. Seguire il suo esempio non è difficile. «Basta avere un coltellino appuntito e un occhio un po’ allenato», spiega. «Le erbe da cogliere? Non si contano. Ma per i principianti ne segnalo alcune. Per esempio, la stuzzicante borsa del pastore; della stessa famiglia del cavolo o del ravanello. C’è poi la pimpinella, molto comune, con foglie profumatissime. La borragine cresce lungo i muri e le siepi. Nell’insalata vanno usati solo i fiori, dal colore blu intenso e dalla forma di stella. Cotta si può mangiare all’agro, al burro oppure mescolata
alle uova per una frittata. Facile da trovare la ruchetta selvatica, squisita con il pomodoro e sulle fette di pane di campagna abbrustolito. Infine, anche la cicoria può essere usata in insalata, ma solo se ha le foglie giovani. Come prepararle? Le erbe vanno lavate con acqua e un pizzico di bicarbonato, poi condite con olio e limone. Niente aceto, che rischia di mortificare il gusto. Il tocco finale: si può guarnire l’insalata con la corolla di qualche margherita pratolina o di violette di bosco».

lunedì, maggio 20th, 2013 | Author:

Salvate il tappeto.
Ho un tappeto con un angolo molto rovinato. Ma mi piace e non riesco a buttarlo via…

Un tappeto rosicchiato da un cane, bucato da un bambino: che fare? Se non è di grandissimo valore e non vale la pena di restaurarlo, ecco allora quello che ci consiglia il tappezziere Francesco Pepa: dopo averlo mandato in tintoria, riciclatene la parte «buona» per ricoprire un divano, un puf o una poltrona. Su cuscini e parti laterali si userà del velluto in tinta, mentre per schienale e braccioli il tappeto diventerà un rivestimento bellissimo, da far realizzare in questa stagione (gli artigiani hanno i loro tempi) e inaugurare in autunno. Francesco Pepa suggerisce poi un modo di rinnovare con poca spesa le fodere dei divani che si mettono d’estate: rifate solo i cuscini e i «cappucci» dei braccioli. La fantasia scelta deve essere in «contrasto» (per esempio, fiori su righe, o quadretti su tinta unita), il colore, invece, intonato con molta delicatezza.

giovedì, aprile 11th, 2013 | Author:

Porta intavola.

Paolo Buffetti Design si propone al mercato dell’arte della tavola con un design personalizzato che ripercorre ed interpreta in chiave moderna le linee e le forme dello stile classico. I “Portaintavola” è una collezione di oggetti in grado di convivere con qualsiasi stile di assortimento, sia classico, che moderno.

Oggi Paolo Buffetti Design è presente nei migliori punti vendita del mondo con una vasta gamma di articoli coordinati tra loro dedicati a “portare in tavola pietanze condimenti e bevande”.

venerdì, aprile 05th, 2013 | Author:

Una casa piena di luce.
La “serenità” di un ambiente dipende dalla luce. Una componente fondamentale, spesso trascurata quando si arreda una casa. Rimadesio propone soluzioni per dividere gli spazi all’insegna della trasparenza: porte, pareti fisse e scorrevoli.

Proposte diverse, tutte accomunate dall’utilizzo del vetro, un materiale antico che Rimadesio interpreta con lavorazioni esclusive. Una tecnologia evoluta, che accosta al vetro le doti di leggerezza e affidabilità dell’alluminio, per offrire soluzioni sempre “su misura” alle esigenze di ogni casa contemporanea.

martedì, marzo 12th, 2013 | Author:

CEGLI PORTMEIRION: TI OFFRE LA COLAZIONE PER DUE.

Portmeirion, un modo speciale di vivere la tavol Fiori, frutti e altri affascinanti soggetti ispirati ali natura decorano tutte le collezioni Portmeirion. Sono immagini fresche e raffinate destinate a chi apprezzare questo poetico mondo. Ed è per loro Portmeirion, ha preparato questa splendida accia promozione “SCEGLI PORTMEIRION: TI OFFRE LA COLAZIONE PER DUE”.
IN REGALO DUE TAZZE DA COLAZIONE E UN BOCCA.

venerdì, marzo 08th, 2013 | Author:

Un caminetto Palazzetti è un vero impianto di riscaldamento.

Finalmente potete riscaldare tutta la casa: un caminetto Palazzetti vi permette di portare l’aria calda in ogni stanza. In più, nella versione Termopalex, può scaldare i radiatori e fornire l’acqua calda del bagno e della cucina. Non inquina grazie al sistema della doppia combustione e vi fa risparmiare con un rendimento termico dell’80%. E con la PRIMAVERA DEL CAMINETTO (dal 20/3 al 31/5) ci sono tanti altri vantaggi: periodo migliore per l’installazione, pronta consegna, pagamenti in comode RATE MENSILI A TASSO ZERO* e la possibilità di detrarre fino al 41% le spese di ristrutturazione in base alla legge d’incentivazione all’edilizia. Ma Palazzetti vi regala quello che un impianto di riscaldamento non può offrirvi: tutto il fascino del caminetto e il suo ineguagliabile calore per l’arredamento di casa vostra.

giovedì, febbraio 07th, 2013 | Author:

Design aerodinamico, leggerezza (pesa solo 3,1 kg) e maneggevolezza grazie alla forma compatta: queste le doti di Acenta S 3105 della Hoover raggio di azione fino a 7 metri e accessori come la bocchetta per angoli e fessure o il tubo di estensione.

martedì, gennaio 29th, 2013 | Author:

Per un buon risveglio.
• Per svegliarsi dolcemente al mattino ci sono le radio-sveglia, che ci danno il buongiorno con una musica piacevole o con le ultime notizie. Per i più dormiglioni ci sono sveglie con suono a intensità crescente o che ripetono l’allarme a intervalli di tempo, e per gli amanti della natura ci sono modelli che imitano il canto del gallo.

Ha la forma di un telefono senza fili la radiosveglia. Funziona con la corrente o a pile. Ha un timer per lo spegnimento automatico e il display retroilluminato.

martedì, dicembre 04th, 2012 | Author:

Rinunciare al riscaldamento.
Sono proprietario di un appartamento in un condominio in cui il riscaldamento è centralizzato, con funzionamento a orari prefissati, senza la possibilità d’accensione, spegnimento o regolazione da parte dei singoli condomini. Data la notevole spesa complessiva di riscaldamento posso, quale singolo condomino, rinunciare al servizio di riscaldamento?

L’orientamento prevalente in giurisprudenza nega al singolo condomino la facoltà di rinunciare unilateralmente al servizio di riscaldamento centralizzato perché questo comporta uno squilibrio termico che può essere eliminato solo con una maggiore spesa d’esercizio a carico degli altri condomini. Tuttavia la rinuncia è possibile quando il condomino riesca a provare che da questo deriverà un’effettiva riduzione proporzionale delle spese d’esercizio di riscaldamento e non si verificherà uno squilibrio con pregiudizio del regolare funzionamento dell’impianto. In ogni caso il rinunciatario è tenuto al pagamento delle spese di ricostruzione o di straordinaria manutenzione dell’impianto.
Il distacco è comunque possibile con l’autorizzazione dell’unanimità dei condomini. In tal caso solitamente, data la difficoltà concreta di provare la riduzione delle spese di riscaldamento per effetto del distacco, il condominio addebita a chi si è staccato, oltre alle spese straordinarie dell’impianto, anche una quota di spese ordinarie di gestione del servizio di riscaldamento.

domenica, novembre 18th, 2012 | Author:

Righe «materasso» e tela di cotone per i nuòvi set all’americana di Shyam Ahuja. Trapuntati e rifiniti da un bordo (cm 32×48), sono in vendita anche in altri colori, con il tovagliolo (cm 50×50) tinta unita.